giovedì 21 luglio 2016

Nigel Van Wieck



Nigel Van Wieck è britannico, ma vive a New York dal 1979 ed
ama Edward Hopper.
Anch'io.
Forse è per questo che, dopo aver visto i suoi lavori, ho deciso di segnalarli su YouShouldBeIngridBergman.
Una volta palesato il fatto che tra i due artisti le similitudini sono evidenti, possiamo concentrarci su Van Wieck.






lunedì 11 luglio 2016

Edward Hopper meets Shirley: Visions of reality



Gustav Detsch reinterpreta gli iconici dipinti di Edward Hopper nel film "Shirley: Visions of reality". Le vicende di un'attrice newyorchese (Stephanie Cumming) durante la Grande Depressione degli anni '30 fine ai '60s si dipanano attraverso 13 sets, riproduzione cinematografica di altrettanti lavori del pittore statunitense.  Realizzata nel 2013 questa opera torna grazie ad una retrospettiva sull'artista a Bologna presso Palazzo Fava.


If It's Hip, It's Here: 13 Edward Hopper Paintings Are Recreated As Sets For Indie Film 'Shirley - Visions of Reality.':

Edward Hopper Paintings vs Indie Film 'Shirley – Visions of Reality':

If It's Hip, It's Here: 13 Edward Hopper Paintings Are Recreated As Sets For Indie Film 'Shirley - Visions of Reality.':

If It's Hip, It's Here: 13 Edward Hopper Paintings Are Recreated As Sets For Indie Film 'Shirley - Visions of Reality.':

If It's Hip, It's Here: 13 Edward Hopper Paintings Are Recreated As Sets For Indie Film 'Shirley - Visions of Reality.':

Cool.If It's Hip, It's Here: 13 Edward Hopper Paintings Are Recreated As Sets For Indie Film 'Shirley - Visions of Reality.':

If It's Hip, It's Here: 13 Edward Hopper Paintings Are Recreated As Sets For Indie Film 'Shirley - Visions of Reality.':

Edward Hopper Paintings vs Indie Film 'Shirley – Visions of Reality':

Edward Hopper Paintings Are Recreated As Sets For Indie Film 'Shirley - Visions of Reality.':






martedì 7 giugno 2016

Victoria/Tomas






Victoria/Tomas è la label francese fondata da Victoria Feldman e Tomas Berzins nel 2012.
Basta un'occhiata alla collezione SS 2016 per riconoscerne la coolness. Il segreto? Prendere capi basici del guardaroba maschile ed adattarli al corpo femminile attraverso tagli e sovrapposizioni sapienti.










lunedì 23 maggio 2016

W by WenJun





W by WenJun presenta "Melting icecream".
Una collezione guidata da passione ed istinto, combinate con uno spirito rimasto bambina. I colori pastello si mescolano al classico dualismo bianco-nero. Il pvc è protagonista, il soprabito da pioggia delizia.








lunedì 16 maggio 2016

Wear a movie: Tilly Dunnage




Questo è un film.
Questo è un guardaroba da sogno.
Questa è Tilly Dunnage.
Questa è Kate Winslet.
Questo è The Dressmaker.
Questa è Jocelyn Moorhouse. 








lunedì 2 maggio 2016

Cool things around: Beyoncé Special


B. - Bianca Jagger - F. Leighton "Flamin June"


Una settimana trascorsa.
Un unico argomento a riempire pagine di riviste, blogs e siti: Beyoncé e "Lemonade".
Più di un disco, più di un video. Un'opera visivamente vibrante, un esempio di Black Power, un'operazione di marketing potente.
C'è tutto e di tutto. 
Oltre 100 tra collaboratori, musicisti, autori, produttori, da James Black a Kendrick Lamar.
C'è Jay-Z con le sue presunte amanti ( "He better call Becky with the good hair").
Ci sono i problemi della comunità nera e della donna con le parole di un discorso di Malcolm X "The most disrespected person in America is the black woman. The most unprotected person in America is the black woman. The most neglected person in America is the black woman."
C'è  tanta, tanta moda: Gucci, Cavalli, Marc Jacobs, Givenchy, ...
E centinaia di citazioni, più o meno consapevoli.
Arte, letteratura, cinema, fotografia, storia della moda si plasmano sotto la volontà di Beyoncé.
Bloggers, giornalisti e studiosi hanno cercato di svelare le ispirazioni visive di "Lemonade". Alcune trovate? David Lynch, Pippilotti Rist, Terrence Malick,...
Anche YouShouldBeIngridBergman ci prova, viaggiando tra bayou, Nefertiti, Marie Laveau, moda Eduardiana, arte nigeriana,...
A riprova che il pop può essere un concetto complesso.



B. - vintage photos



B. - Philip Leslie Hale "Mother and child"



B. - Angela Bassett as Marie Laveau in American Horror Story The Coven


B. - Picasso



B. - Basquiat "Untitled" 1981


B. - Phillis Wheatley



B. - Maria Germanova

martedì 5 aprile 2016

Cool things around: From Chloe Sevigny to Robert Mapplethorpe.



Chloe Sevigny is the coolest girl in the world.
Lo diceva anni fa Jay McInerney, lo sanno tutti, anche Jimmy Choo che la sceglie come volto della campagna pubblicitaria accessori S/S16.




Il 9 aprile HBO Documentary Films presenta "Mapplethorpe: Look at the picture". Il progetto, diretto da Fenton Bailey e Rabdy Barbato, ripercorre senza censure la vita ed il lavoro dell'artista, dall'infanzia nel Queens all'amicizia con Patty Smith ( se potete leggete il bellissimo "Just Kids" scritto dalla stessa Patty), dalla sensualità esplicita delle sue opere fino alla morte nel 1989.


kevin-lck-series6

"Ordinary Behavior" è una serie di diorami realizzata dall'illustratore londinese, ora trasferito ad Hong Kong, Kevin LCK. L'idea? Mostrare il contesto nel quale usiamo i più comuni prodotti elettronici. Un esempio? I Phone = toilette. Poco raffinato, ma spesso vero.


copertina LEI

"Lei" è il titolo di una biografia illustrata di Vivian Maier realizzata da Cinzia Ghigliano e edia da Orecchio Acerbo.
"Portava camicie da uomo, imprecava in francese, conosceva a memoria tutti i racconti di O. Henry, camminava come un uccello. E così, come un trampoliere dalle lunghe gambe, ha attraversato il suo tempo fotografandolo".
Quella di Miss Maier, pioniera della street photography, è una storia delicata e misteriosa (cliccate qui se volete saperne di più) che negli ultimi anni il mondo dell'arte ha riscoperto e omaggiato anche con un bel documentario "Alla ricerca di Vivian Maier", ora tocca a questo piccolo gioiello di carta.



Jing Zhang , talentuosa illustratrice con base a Londra, attraverso i suoi lavori ci mostra le piccole cose pratiche che scandiscono il nostro mondo.
Volete sapere come fare un thè speciale, dei noodles perfetti, hamburger o pizza? Lei vi mostra come.




"Memories of paintings": quattro minuti di colore.
Il creativo francese Thomas Blanchard mescola sapone, olio, latte, vernici e crea un surreale dipinto video.